ISC FOLIGNANO MALTIGNANO

immagine per mostrare gli articoli in evidenza
 

Notizie

9 luglio 2019 Il Glossario Illustrato delle Arti Figurative

 

 

L’idea di lavorare al Glossario Illustrato delle Arti Figurative è scaturita osservando il lavoro e valutando la conoscenza specifica delle classi terza e seconde del plesso di Maltignano. Ci si è resi conto piuttosto velocemente di alcune carenze a livello di terminologia e di contenuti, prerequisiti basilari per addentrarsi con competenza nel lungo percorso della Storia dell’Arte e per afferrare compiutamente i significati che si nascondono dietro la miriade di sfaccettature che compongono e completano la disciplina in oggetto.

Partendo dalla valutazione di quanto prodotto da altri Istituti di istruzione e giungendo alla conclusione che non si trovano, per quanto cercate, risorse del tipo qui proposto contenenti disegni originali prodotti dagli studenti, ci siamo addentrati in un affascinante viaggio all’interno dei millenni che ci ha condotto ad incasellare consapevolmente le nozioni acquisite utilizzando la giusta terminologia.

Il lavoro effettuato conta oltre 140 disegni appositamente elaborati dai 31 studenti che compongono la classe 1^A e 1^B del plesso di Maltignano per l’A.S. 2018-2019. La passione, la dedizione e la precisione mostrate dalle due classi sono state, a dir poco, entusiasmanti per un docente che, con qualche titubanza, aveva “azzardato” di cimentarsi in un compito piuttosto complicato nei contenuti e complesso nella organizzazione dell’iter attuativo. 

MALTIGNANO (AP), Giugno 2019 Il docente di Arte e Immagine prof. Andrea Mancini 

28 giugno 2019 FESTA FINALE PON GIUGNO

 

Grandissima partecipazione delle famiglie, nonostante il caldo intenso, alla Festa conclusiva dei corsi PON di giugno, che si è svolta giovedì pomeriggio, 27 giugno 2019 al PalaRozzi di Villa Pigna.

Inizialmente gli esperti dei sei moduli PON,  Sport e natura da piccoli, Sport e natura 2, Giocamangia la natura, Da Gutenberg a Zuckerberg, Coloriamo con i fiori e Robomatica hanno illustrato ai genitori le attività educativo-didattiche proposte, i laboratori creativi, le uscite nel territorio e le tante altre bellissime iniziative che hanno visto coinvolti i più piccoli della scuola primaria e i più grandi della scuola secondaria nel mese di giugno.

Sono state proiettate anche fotografie, immagini, presentazioni delle attività svolte, inoltre all’ interno del palazzetto sono stati messi in mostra i bellissimi lavori realizzati con tanto impegno dai ragazzi.

I bambini di 1^ e 2^ primaria del modulo Giocamangia la natura hanno esposto l’ARCOBALENO DELL’AMICIZIA (attività di accoglienza) con i propri ritratti disegnati da altri compagni,  le piantine di basilico che avevano seminato, il grande albero dei frutti realizzati con la pasta per modellare e tanti coloratissimi disegni delle numerose uscite didattiche: alla fattoria “Scarpantonio” per vedere, accarezzare e dare da mangiare agli animali; alla gelateria “Rolando” per osservare la preparazione del gelato e, appena pronto,  gustarlo in tutta la sua bontà; alla Locanda “Centimetro Zero” per impastare e cuocere il pane e la pizza, alla Cooperativa “Case Rosse” per preparare le olive ascolane  e visitare l’ uliveto del signor Ugo che ha mostrato ai bambini anche i pericoli ai quali le nostre piante sono esposte; infine al caseificio “Sabelli” per osservare da vicino la produzione industriale di ricotte e mozzarelle e concludere con una grande scorpacciata di mozzarelline! I bambini, durante la festa,  divisi in due squadre si sono anche divertiti in una gara di corsa:  vinceva chi per primo prendeva il frutto o la verdura indicato dall’insegnante.

I ragazzi di 1^ e 2^ secondaria del corso di Robomatica, utilizzando i kit della Lego Mindstorms EV3 hanno progettato e costruito con creatività ed originalità e poi programmato fantastici e “mostruosi” robot:  Carro Armato, Cucciolo, Drago, Selezionatore di colori…

 

Tutti gli alunni, divisi per gruppi, si sono impegnati per mostrare ai genitori e alle persone intervenute il funzionamento dei robot accompagnando le proprie dimostrazioni con la proiezione di immagini relative al progetto.

I bambini di 3^, 4^ e 5^ primaria del modulo Da Gutenberg a Zuckerberg, orgogliosi del proprio lavoro e pieni di entusiasmo hanno distribuito il loro giornale LA GAZZETTA DEL PON”(CLICCA PER VEDERE LA VERSIONE PDF) a tutti gli intervenuti chiedendo in cambio una piccola offerta. Sono stati raccolti 75 euro, già inviati all’AIRC. L’articolo principale del giornale dal titolo “Dalla stampa ai social network” parla di Johannes Gutenberg  e di Mark Elliot Zuckerberg e delle loro straordinarie e rivoluzionarie invenzioni.  Nel giornale sono presenti anche tante interviste rivolte dai nostri piccoli giornalisti ai bambini degli altri moduli,  una classifica sugli sport preferiti dagli alunni dei PON, notizie sportive e perfino giochi e cruciverba!

I bambini sono stati bravissimi ed hanno appreso, divertendosi, il “mestiere” del giornalista e la struttura di un quotidiano.

Il corso Coloriamo con i fiori “è stato davvero bello e interessante” come riferisce un’alunna intervistata per il giornale. I bambini di 3^, 4^ e 5^ primaria hanno esplorato il luogo in cui vivono e realizzato la mappa della comunità, fatta di luoghi e persone. Questa mappa è stata colorata dai bambini con i colori estratti dal materiale vegetale con il supporto di Valeria dell’associazione Gigaro 88: il verde dagli spinaci, il rosso dalla rapa rossa, il viola, blu e verde scuro dal cavolo cappuccio, il marrone dalle bucce di cipolla e altro ancora… Gli alunni hanno imparato dalla signora Cesarina come si tingevano e si tingono i tessuti in modo naturale. Hanno ascoltato la storia della natura dalla voce gioiosa di Iride, un’ anziana signora che ha raccontato la sua vita e possiede un ulivo secolare a Folignano.

Sono rimasti rapiti dai racconti sulle api dell’apicoltrice e dalle avventure letterarie decantate da Laura, sono stati accompagnati passo passo all’interno di un castagneto e di un’antica neviera dalla guida esperta di Camillo, medico delle piante e professore presso l’Istituto Agrario di Ascoli Piceno.

Movimento, gioco, orientamento e natura, queste le parole d’ordine dei due moduli Sport e natura da piccoli , per i bambini di 1^ e 2^ primaria e  Sport e natura 2 per i ragazzi di 1^ e 2^ secondaria.

Durante la manifestazione gli esperti dei corsi sportivi hanno coinvolto i ragazzi in giochi e percorsi che si sono svolti all’esterno del palazzetto.

Tantissimi i complimenti che i genitori hanno rivolto a tutti gli insegnanti, soddisfatti e contenti delle opportunità offerte ai loro figli.

È stato un bel pomeriggio per tutti, docenti, alunni e genitori, un momento importante in cui bambini e ragazzi hanno potuto condividere con le famiglie i propri lavori, raccontare ancora una volta le esperienze vissute e giocare di nuovo tutti insieme.

 

 

 

20 giugno 2019 È stato un piacere! classe 5° Maltignano

 

Cercavano un modo per salutare la scuola primaria, l’ultimo giorno, ma tutto sembrava troppo banale e ripetitivo. Una frase scherzosa di uno di loro “ È stato un piacere” è sembrata quella più adatta. E da lì sono nate tante idee, tanti spunti per organizzare una mini esibizione da dedicare ai loro genitori e a quanti avessero il piacere di assistere.  Ognuno di loro ha  trovato un motivo per spiegare quella frase ed è venuto alla luce un passato fatto di tante esperienze indimenticabili, di momenti di allegria, di conflitto, di discussione e di condivisione.

Poi  hanno suonato con il flauto e cantato una vecchia canzone dei Beatles,che ha coinvolto tutto il pubblico in un coro davvero commovente.

E alla fine il loro desiderio più grande affidato ad un palloncino che lo ha portato nella parte più alta del cielo …là dove tutti i sogni diventano realtà! Buona fortuna,ragazzi! E non dimenticate mai che nessuno raggiunge la vetta della montagna con le mani in tasca!

 

20 giugno 2019 Mostra di ceramica

 
Sabato 8 giugno 2019, presso la Scuola Primaria di Maltignano, si è svolta  una mostra in cui  sono stati esposti i manufatti  degli alunni che hanno frequentato il corso di ceramica nell’anno scolastico 2018-2019.

Il corso, che ha coinvolto gli alunni della classe quinta, si è svolto nel periodo gennaio-marzo ed ha previsto una fase manipolativa ed una decorativa.

Tutti gli oggetti realizzati sono rimasti esposti dalle 17,30 alle 19,30, dopodichè sono stati riconsegnati  ai piccoli artisti.  Numerose sono state le persone che hanno ammirato le meravigliose creazioni degli alunni,guidati con pazienza e cura ,in questo percorso artistico,  dalle loro insegnanti, che hanno saputo,altresì, racchiudere le  creazioni in uno spazio raffinato e curato nei minimi dettagli.   

“Sogno di dipingere e poi dipingo il mio sogno.”…Lo diceva Van Gogh e lo diciamo noi a questi ragazzi che hanno disegnato davvero i loro sogni. Complimenti!

19 giugno 2019 PROGETTO “LA MUCCA CREATIVA” Si può imparare ad ascoltare la musica giocando?

 

Si può imparare ad ascoltare la musica giocando? Sì! E se questa musica fosse la musica classica? Più che sì! Lo sanno bene i bambini che quest’anno hanno partecipato al corso curriculare di educazione musicale proposto dall’Amministrazione Comunale di Folignano: “La Mucca Creativa”.

Ma perché una “mucca creativa”? L’effetto Mozart è ben noto: a partire da studi condotti già all’inizio degli anni ’90 da Tomatis, si è iniziato a ipotizzare che l’ascolto della musica di Mozart potesse migliorare alcune competenze cognitive dei bambini e degli adulti. Interessante è parso riscontrare che, a partire dall’esperienza di alcuni monaci in Bretagna che avevano notato come l’esposizione delle mucche all’ascolto di musica del compositore austriaco incrementasse la produzione di latte, diversi tentativi di applicazione dell’effetto Mozart sono stati fatti anche in questa direzione più bucolica.

Da ciò si è pensato di dare questo titolo buffo ad un progetto, arrivato al suo secondo anno consecutivo, volto a potenziare il pensiero creativo dei bambini in maniera motivante ed efficace, utilizzando attivamente le potenzialità del pensiero musicale.

Le classi partecipanti (le prime della scuola primaria dei plessi di Folignano, Villa Pigna e Piane di Morro) hanno accolto con entusiasmo il progetto, con la guida del giovane musicologo Andrea Parissi.

Il progetto ha previsto otto incontri per classe, ma cosa si è andato a fare? Le lezioni si sono susseguite, accompagnate da un racconto di argomento fantastico, diviso in otto “puntate”, con i suoi strampalati personaggi: la principessa Viola, il contadino Leonardo, il perfido Diradon e tanti altri. Ogni “puntata” è stata affiancata ogni volta da un brano di musica classica scelto appositamente e da un’attività ricreativa in riferimento a quanto ascoltato. In questo modo i bambini, divertendosi, hanno potuto migliorare e affinare in modo innovativo le capacità di ascolto e creative attraverso il connubio di musica, racconto, attività di comprensione e produzione creativo/artistica.

E come sono rimasti i bambini? Entusiasti! Fin da subito si sono dimostrati attenti e interessati alle attività proposte, rispondendo prontamente, anche grazie al coinvolgimento richiesto in ogni lezione e hanno saputo apprezzare e comprendere i brani musicali proposti con sempre maggiore attenzione e coinvolgimento. Stesso grado di apprezzamento hanno ricevuto il racconto fiabesco, che ha accompagnato il percorso formativo, e le attività sempre diverse, accattivanti e divertenti che hanno messo alla prova i bambini, favorendo il loro pensiero critico, creativo e la loro memoria. Di riflesso anche le insegnanti sono rimaste molto soddisfatte dal lavoro svolto, comprendendo l’efficacia di questo innovativo metodo di apprendimento e approccio ad un ascolto più impegnativo, ma stimolante.

 

14 giugno 2019 PON Giugno 2019: partiti 6 moduli

 

Partiti nel plesso della Primaria di Villa Pigna i 6 moduli PON che terranno occupati gli studenti delle scuole primarie e secondarie del nostro istituto fino alla fine di giugno.

2 moduli per ciascuna fascia di età:

  • classi 1a e 2a primaria
  • classi 3a, 4a e 5a primaria
  • classi 1a e 2a secondaria

con attività prese dai PON di Competenze di base, Cittadinanza globale, Cittadinanza digitale e Patrimonio.

Il tutto si concluderà con la festa finale del 27 giugno dalle 15 alle 18, con la partecipazione di tutti gli studenti interessati!

9 giugno 2019 FESTA DI FINE ANNO 2019 – Infanzia Piane di Morro

 

Il progetto della Festa di Fine Anno nella scuola dell’ Infanzia di Piane di Morro scaturisce dal percorso didattico annuale “PICCOLI ESPLORATORI…CUSTODI DELLA TERRA” : seguendo le avventure del personaggio immaginario  Salvatore l’ esploratore, gli alunni, nel corso dell’ anno scolastico, hanno scoperto le caratteristiche, i profumi, i sapori, i colori dei principali paesaggi ( collina, montagna, pianura, fiume e mare) nelle diverse stagioni, attraverso giochi, esperimenti e attività grafico-pittoriche con diverse tecniche e materiali.  In particolare gli alunni di 5 anni si sono soffermati sull’elemento ACQUA, dalle sorgenti al mare, scoprendone l’ importanza e realizzando anche un bellissimo LAPBOOK.

La prima parte della festa si è svolta con i bambini di 3, 4 e 5 anni delle due sezioni che con tanta emozione hanno cantato ed animato alcune canzoni inerenti i diversi paesaggi “esplorati”.

Nella seconda parte i bambini più grandi hanno eseguito dialoghi sull’ importanza dell’ acqua e sulla necessità di non sprecarla e di non inquinarla.

E’ seguita una bellissima drammatizzazione ambientata nel mare dal titolo “LA LEGGENDA DELLE SARDINE” che si è conclusa con la canzone “Il mare sa parlare”. 

Al termine della recita, in un clima di grande gioia e festa, è avvenuta la tradizionale consegna dei diplomi.

Il LAPBOOK sull’ ACQUA e altri lavori realizzati dai bambini

8 giugno 2019 PROGETTO “ Marche in movimento con lo Sport di classe “

 

“ Marche in  movimento con lo Sport di classe “ è un progetto promosso dal Coni, Asur Marche e Regione Marche, che ha visto coinvolte le classi prime seconde e terze dell’ Istituto Comprensivo Folignano-Maltignano nell’ anno scolastico 2018-19.

Durante l’ ora settimanale di educazione fisica i docenti sono stati affiancati dalla tutor Chiara Capoferri. Il progetto ha permesso alle insegnanti ed alla tutor di lavorare su molte peculiarità legate alla crescita dei bambini. L’educazione fisica, infatti, si pone come obiettivi non solo di curare l’aspetto ludico-motorio dell’attività fisica, ma anche e soprattutto quello educativo.

La maggior parte del lavoro svolto ha riguardato il consolidamento degli schemi motori di base ( camminare, correre, saltare) insieme alla presa di coscienza corporea e alla lateralizzazione , mediante il rafforzamento di determinate capacità: coordinative, spazio-temporali, oculo-manuali, equilibrio, ritmizzazione , ecc.

Aver curato nel dettaglio questi aspetti fondamentali della metodologia dell’allenamento ha permesso ai bambini di acquisire maggior consapevolezza del proprio corpo e di compiere gesti e/o azioni via via più complessi.

La tutor ha spaziato su un range molto ampio: dai percorsi motori all’avviamento ai “mini-sport”, dalla manipolazione dei piccoli attrezzi, come la palla, a partite vere e proprie, sfruttando al meglio tutti gli ausili messi a disposizione dalla varie strutture.

Il lavoro svolto nel corso di questi mesi, inoltre, è servito ai bambini per capire che in ogni circostanza  il rispetto delle regole è la chiave vincente. I piccoli atleti hanno “assimilato” i valori che lo sport insegna, sono riusciti con molta dedizione a cooperare tra loro e a lavorare insieme.

Hanno inoltre realizzato che la competizione è vera solo se sana.

Tutto ciò che hanno appreso con i costanti allenamenti è stato messo in pratica durante le manifestazioni finali con ottimi risultati , dopo mesi di duro lavoro e notevole impegno.

L’esperienza è stata estremamente positiva, formativa e stimolante per tutti! 

Il primissimo obiettivo di questo progetto è stato di certo raggiunto: una fetta delle Marche si è “mossa” grazie allo Sport di Classe”.

8 giugno 2019 I nostri compiti di realtà – classe 5°B Primaria Villa Pigna

 
Agli alunni di 5°B della Scuola Primaria di Villa Pigna sono stati proposti due compiti di realtà: un viaggio nel nostro corpo (scienze)…un viaggio nella nostra Italia (geografia).  Tutti gli alunni si sono impegnati al massimo ed hanno prodotto ottimi elaborati.
 
 
 
 
 

6 giugno 2019 GIOCHIAMO INSIEME

 

Sabato 18 maggio 2019 ha avuto luogo la manifestazione finale del plesso di Folignano “Giochiamo insieme” presso il palazzetto dello sport di Piane di Morro.

Come da tradizione, la manifestazione è iniziata con una breve presentazione delle squadre ognuna delle quali contraddistinte da un colore. Dopo aver sfilato ogni squadra si è schierata rispettivamente al centro della palestra per cantare l’immancabile inno, incitando tutti a fare del proprio meglio.

Il resto della mattinata è stato impiegato per la realizzazione di differenti giochi che hanno coinvolto tutti i bambini dalla prima alla quinta.

In accordo con il tutor sportivo, si sono aperte le danze con due percorsi motori costituiti da un insieme di elementi ben trattati durante i mesi di allenamento; palleggi, saltelli, corsa a slalom ecc., una successione di esercizi che hanno portato i bambini a divertirsi pur mantenendo l’ordine e la concentrazione.

In un secondo momento i bambini sono stati occupati con la staffetta. Uno dei giochi più attesi, forse il più competitivo.

Sono state effettuate due prove, una di gruppo che ha visto protagonisti tutti i componenti delle squadre e un’altra invece a cui hanno partecipato solo cinque bambini, uno per classe.

Il terzo gioco della mattinata è stato fila tre, si sono scontrate due squadre alla volta: rossi contro gialli e verdi contro blu, per poi disputare la finalissima.

Logica, concentrazione e anche un pizzico di furbizia sono gli ingredienti principali per poter prevaricare in questo gioco.

Dopo una breve pausa per la ricreazione i bambini sono stati occupati con il “passa palla”, (traslocazione della palla all’indietro dalla stazione seduta) e il “tunnel” (passaggio successivo di una coppia di bambini alla volta, sotto un tunnel costituito dalla braccia tese in alto con contatto del palmo delle mani dei compagni), giochi di precisione e velocità che hanno permesso ai bambini di capire che ogni

esercizio, anche il più semplice, necessita di impegno e rispetto delle regole.

Il giudice monitorava costantemente l’andamento della gara e segnava con attenzione ogni punteggio.

È proprio così che ha decretato la squadra vincente.

Ha poi stilato una classifica secondaria per specialità premiando le altre squadre a seconda del miglior punteggio ottenuto.

Che dire, una mattinata ricca di emozioni e tanti sorrisi, dove il reale vincitore è stato sicuramente il divertimento!    

 

              

6 giugno 2019 Laboratorio Teatrale Scuola Primaria

 

Grazie, prego, scusa…

Il 30 maggio si è svolta la rappresentazione teatrale GRAZIE, PREGO SCUSA! I protagonisti sono stati gli alunni delle classi quarte e quinte della Scuola Primaria dell’ISC Folignano Maltignano! Sono stati attori bravissimi grazie al loro grande impegno! Complimenti, ragazzi! Un plauso grande alle fantastiche insegnanti Domenica Ubaldi e Adriana Traini che da anni ormai si occupano del laboratorio teatrale che è perciò una straordinaria tradizione della nostra scuola! Preziosa è come sempre la collaborazione del nostro maestro Gigi (colonna portante del nostro Istituto) e di Silvia Maria Speri.

Le parole gentili sono brevi e facili da dire, ma la loro eco è eterna (Madre Teresa di Calcutta)

Arrivederci al prossimo anno! “Il teatro è un grande strumento di educazione dell’anima” (E. Moscato).

6 giugno 2019 Concerto conclusivo CORO SCUOLA PRIMARIA 2019

 

“C’era una volta un piccolo coro…”

Con queste parole, venerdì 31 maggio presso la palestra di Piane di Morro,  è iniziato il concerto del Coro della Scuola Primaria che comprende alunni di tutti i plessi dell’ISC. I giovani coristi hanno narrato in musica la “Storia del piccolo coro”, in realtà non proprio piccolo ma formato da oltre 60 bambini dai sette agli undici anni.

La serata è stata molto emozionante. I giovani coristi hanno raccontato con l’espressiva dolcezza di una melodia quella che è la magia del coro, dove dare è bello quanto e più che ricevere.  Tra loro è cresciuto un forte spirito di squadra, un sottile filo che ha trasformato tante vocine diverse in una grande voce, forte e prorompente.

Così, complice l’emozione del concerto, mentre le parole e la musica si scambiavano di posto, è venuta fuori  la forza di tutte le loro voci.